Arctic Monkeys @ Londra Finsbury Park live report

Ogni scusa è buona per tornare a Londra e se la scusa stavolta si chiama Arctic Monkeys tanto di guadagnato. Alex Turner, Matt Helders, Jamie Cook e Nick O’Malley hanno dominato la location di Finsbury Park nella due giorni di concerti di venerdì 23 e sabato 24 maggio 2014, per un totale di circa 90’000 spettatori.

arctic-monkeys-live-at-finsbury-park

Non c’è chissà quale live report da pubblicare o qualcosa di così clamoroso da dover raccontare in un articolo buttato giù in fretta e furia nel giro di un quarto d’ora! Semplicemente non ci interessa scrivere recensioni epiche o scimmiottare stralci di giornaletti musicali in crisi.

Gli Arctic Monkeys, che proprio sabato hanno toccato quota 100 concerti del tour dell’epoca AM, non hanno ormai più nulla da dimostrare. Questi eventi sembra proprio siano stati pensati e realizzati “come premio alla carriera” del gruppo.

L’organizzata location e il bel clima che si respira negli eventi all’estero hanno fatto il resto. Qui la musica all’aria aperta è anche tradizione, ma questo già si sapeva. Tanti gli inglesi provenienti dal “profondo nord”, venuti a dimostrare quanto il british sound sia ancora prodotto delle loro terre.arctic monkeys finsbury smokeQualche momento saliente della due giorni, in ordine sparso. Foto nostre non ne abbiamo, perché impegnati in una maratona al bar. I filmati proposti sono stati girati da Cédric Perron di AM France.

A Certain Romance, qui in versione acustica. Da Arctic Monkeys al Don Valley Bowl di Sheffield del giugno 2011 era stata eseguita soltanto altre due volte: nella data da headliner a Glastonbury 2013 e all’Open’er di Gdynia in Polonia.

Standing Next To Me dei The Last Shadow Puppets. L’album The Age of The Understatement pubblicato con Miles Kane nel 2008 è stato per Alex Turner il terzo disco da primato in classifica, dopo Whatever People… e Favourite Worst Nightmare:

Questa è Fireside dell’ultimo AM:

L’unico filmato che abbiamo girato con un glorioso iPhone 4, Brianstorm e gente che rischia il DASPO accendendo torce e fumogeni:

The Parrot’s Beak, ispirato ad uno dei pub citati nella canzone Cornerstone:

finsbury park parrot's beak arctic monkeys cornerstoneLa setlist di venerdì 23 maggio a Finsbury Park. La giornata di sabato ha visto l’aggiunta di Standing Next To Me e A Certain Romance:

arctic monkeys finsbury park friday setlist

1 Comment

  1. “I thought I saw you in the parrot’s beak”

Comments are closed.